Raspatrici automatiche

La raspatura, la seconda fase del processo di ricostruzione, elimina il residuo di vecchio battistrada dalla corona della carcassa, creando una superficie caratterizzata da creste e scanalature che incrementa la superficie totale e predispone l'area di posa dell'anello in maniera tale da garantire un'adesione perfetta.

Marangoni Retreading Systems propone 3 raspatrici completamente automatiche: la RASP 3000 GIOTTO, la RASP 2500 LEONARDO e la RASPA 2000 TIZIANO.

Le raspatrici Marangoni creano profili individualizzati a seconda delle dimensioni della carcassa per garantire massima adesione e un'area impronta (zona di contatto tra pneumatico e terreno) ottimale per il pneumatico ricostruito una volta montato sul veicolo.